Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
consolato_lugano

Assocamere Estero

 

Assocamere Estero

Assocamerestero è l´associazione delle Camere di Commercio Italiane all'estero, nata per valorizzare e sviluppare le attività delle Camere, diffondendo interesse e conoscenza sulla rete e sulle sue peculiarità presso le istituzioni italiane ed internazionali e presso le organizzazioni imprenditoriali. L'Associazione:

  • rappresenta le esigenze e le potenzialità di servizio delle CCIE;
  • ricerca collaborazioni ed alleanze strategiche con soggetti ed enti pubblici e privati per favorire la conoscenza e l´utilizzo della rete delle CCIE;
  • sintetizza le esperienze e il know-how acquisito dai diversi ”nodi”;
  • promuove e diffonde programmi e progetti in una logica di rete;
  • promuove e diffonde una aggiornata cultura informatica;
  • svolge azioni di comunicazione verso i media italiani, le istituzioni, le imprese;
  • promuove ed eroga formazione manageriale;
  • assiste i promotori di nuove Camere all´estero;
  • svolge attività di networking con gli altri sistemi camerali bi-nazionali europei.

Le Camere di Commercio Italiane all’Estero (CCIE) sono associazioni di imprenditori e professionisti, italiani e locali, ufficialmente riconosciute dallo Stato italiano ai sensi della legge n. 518 del 1° luglio 1970, che operano per favorire l’internazionalizzazione delle imprese italiane e promuovere il Made in Italy nel mondo.

Nate e sviluppatesi come punto di raccolta delle comunità d’affari italiane, le Camere di Commercio Italiane all’Estero si sono consolidate nel tempo, fino a rappresentare una rete capillare e riconosciuta, parte integrante della comunità d’affari dei Paesi in cui operano: l'88% circa delle 18mila imprese associate è rappresentato da aziende locali che riconoscono nell’Italia un partner per il proprio business e/o per operazioni di investimento. 

L’attività svolta dalle CCIE si caratterizza per:

  • una forte capacità di comprensione ed analisi dei mercati internazionali, frutto del radicamento sui territori esteri e del legame con le comunità d’affari e le istituzioni locali;
  • una particolare predisposizione al rapporto diretto con le aziende, dovuta alla loro natura di associazioni di imprenditori al servizio di altri imprenditori;
  • una spiccata propensione a lavorare secondo parametri di efficacia ed efficienza tipici di un’impresa, requisito necessario per offrire servizi competitivi sul mercato.

 L’importante lavoro a supporto del Made in Italy e delle imprese italiane svolto sui territori esteri, ha portato le CCIE a diventare uno dei soggetti di riferimento del Sistema italiano di promozione dell’internazionalizzazione, insieme all’Agenzia ICE e all’ENIT, come stabilito dalla Legge n. 56 del 2005, che le indica quale terzo soggetto di promozione all’estero.

Le CCIE nel mondo:
78 Camere in 54 Paesi
140 punti di assistenza nel mondo
18.000 associati (88% aziende locali)
300.000 imprese


63